Game Community Network

  

 

 

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

 

Menù principale


Piattaforma: Nintendo 3DS

Sviluppatori: Furyu, Grezzo

Genere: Japan RPG

Date di uscita: 22 Gennaio 2015 (Giappone) - 13 Ottobre 2015 (Nord America) - 5 Febbraio 2016 (Europa)

Modalità: Single player

Supporto per il controller: Sì

Se siete alla ricerca di una storia ben realizzata, come accade nella maggior parte dei giochi di ruolo, Legend of Legacy non è il gioco che fa per voi. Anche se questo è un gioco dal design elegante, combattimento intenso e con un sistema di punti esperienza, può essere piuttosto noioso per i giocatori casual. The Legend of Legacy inizia con la scelta del personaggio, fra un gruppo in cui ciascuno ha la sua storia passata, fino all'arrivo nella città di Initium.

Initium è guidata da un uomo che si trova in esilio, protetto da guardie del corpo che sono spesso chiamate ad avventurarsi in luoghi in cui esplorare e scoprire tesori fra le rovine. Anche se questo offre rigiocabilità, la storia in sé può essere un deterrente a questo, se state pensando di giocare di nuovo. A parte questo, la storia principale è piuttosto vaga e poco memorabile, a mio parere. L'esplorazione non è in alcun modo lineare. Avventurandosi all'esterno della città è possibile disegnare delle mappe che possono essere vendute a caro prezzo nel negozio, ed il cui costo varia in base al loro stato di completamento. Questo rende molto redditizia la mappatura di ogni area delle varie sezioni di gioco.

C'è anche la possibilità di acquistare le mappe delle zone ancora non scoperte nel negozio in Initium. Potrebbe essere utile, dato che un paio di volte mi sono trovato a correre in cerchio cercando di trovare la strada. Anche se è ovvio che la storia non era in prima linea nelle menti degli sviluppatori, il combattimento è una storia completamente diversa. Il combattimento è molto complesso e può richiedere un po' di tempo per imparare a dispiegare delle formzioni per l'attacco massiccio. Purtroppo non ci sono dei tutorial, e questo può rendere il combattimento 10 volte più duro. Oltre al combattimento normale, c'è sempre da affrontare un mostro in ogni percorso che si decida di prendere.

E' difficile che sia soddisfacente sconfiggere gli avversari quando non si è capito il sistema che avete utilizzato per batterli. Dal momento che è possibile vedere dove sono i nemici, al di fuori della battaglia, è possibile evitarli per un po', ma questo costa dei preziosi punti esperienza che potrebbero essere utilizzati per rafforzare la vostra squadra di cacciatori di mostri. Ogni area all'interno delle rovine è controllata da uno dei quattro elementi, che sono il fuoco, l'acqua, il vento e la terra. Questi elementi possono cambiare da un momento all'altro, e questo può rafforzare voi o i vostri avversari. Ancora una volta, è meglio utilizzare i punti esperienza per la squadra, imparando alcune strategie prima di passare a cose più grandi.

The Legend of Legacy ha un'atmosfera retrò degli RPG del passato, e rende omaggio ai suoi predecessori. A volte c'è della nebbia che si dirada man mano che si viaggia, e questo fa tenere gli occhi aperti per vedere se ci sono mostri o tesori nascosti. Questo può permettere ai nemici di nascondersi dietro agli alberi; essi poi saltano fuori per farvi un'imboscata, e questo scenario è in grado di bloccare il vostro cammino. Quindi, se state cercando di muovervi in maniera furtiva (il che non è consigliato), dovete essere consapevoli di cosa ci sia nei dintorni.

Dopo che avete corso per un po' in giro, essere scoperti non dovrebbe essere un problema. Insieme a questo stile retrò, la colonna sonora è una grande aggiunta all'aspetto della nostalgia. Grandi ritmi e transizioni quando si passa dal combattimento all'esplorazione vi terranno attenti, dove altri aspetti del gioco non riescono a farlo. Personalmente non ho incontrato problemi grafici, con il mio personaggio che si muoveva come il burro in territori ostili, quando stavo solo cercando di completare una mappa. In conclusione, The Legend of Legacy è un gioco con un bellissimo stile retrò, basato sulla formazione della squadra, sulla strategia e sull'atmosfera. Se avete deciso di giocare a questo gioco, è necessario che dedichiate del tempo per capirne le basi e la strategia, dato che non vi sarà data una mano.

Fonte: theouterhaven.net

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Cortesemente, effettua il login o registrati per postare commenti.


Condividi questa pagina di GC Recensioni

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn