Game Community Network

  

 

 

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

 

Menù principale


Piattaforma: PC

Sviluppatore: Desunoya

Genere: Azione, indie, platform

Data di uscita: 10 Dicembre 2015

Modalità: Single player

Supporto per il controller: Sì

Sekai Project, editore che porta in Occidente varie cose dall'Oriente, è la società che ha distribuito Reverse x Reverse, un gioco puzzle d'avventura molto impegnativo, che mette alla prova praticamente tutto quello che credevamo di sapere sui platform. La storia è raccontata attraverso i filmati fra i livelli, e riguarda due personaggi: DBG-Code e ALG-Rithm. Insieme pattugliano il mondo dei videogiochi di Desunoya, difendendolo dai programmi non autorizzati.

Le due protagoniste, ben presto, incontrano una intrusione e partono per sistemare le cose. Il gameplay è piuttosto semplice ma aggiunge elementi sufficienti per mantenersi fresco e stimolante. Si gioca controllando allo stesso tempo Code e Rithm. Li controllate in maniera indipendente e siete in grado di passare dall'una all'altra con la semplice pressione di un tasto. Entrambi i personaggi vanno in direzioni opposte, nel senso che se Code va verso il fondo dello schermo, Rithm sale verso l'alto, pensate a Ibb e Obb. A parte un salto standard, Code può correre rapidamente in senso orizzontale, mentre Rithm ha la capacità di saltare molto più in alto. Proprio queste due piccole differenze rendono il gameplay avvincente, poiché vengono utilizzate per risolvere molti enigmi del gioco.

Solo il personaggio attivo può essere danneggiato dai nemici, in modo che dovrete cambiare spesso personaggio, per permettere a quello inattivo di passare illeso fra i nemici. Altre volte si desidera controllarli entrambi per risparmiare tempo. Questo viene fatto premendo il pulsante di collegamento. Ci sono in totale 81 livelli. Ogni mondo ha otto livelli ed un nono sbloccabile, che è molto più impegnativo. Il gioco non diventa mai stantio. I livelli continuano ad introdurre nuovi elementi, come i blocchi che scompaiono una volta che si sono attraversati, i pannelli che invertono la gravità per Rithm e Code, ed i pannelli che scambiano le loro posizioni.

In molti livelli dovrete premere degli interruttori al fine di avviare lo scorrimento dello schermo, il che significa che sarà necessario spostare entrambi i personaggi in modo da non essere schiacciati. Come molti altri titoli di questo tipo, Reverse x Reverse può essere giocato con un controller. Giocare con un gamepad non è solo raccomandato, ma è necessario se volete progredire in questo gioco. Il gioco proverà i tuoi riflessi, ed entro la fine del primo mondo i controlli sono destinati a diventare una seconda natura.

Anche quando si sono imparati i controlli, Reverse x Reverse si dimostra un titolo punitivo. L'azione frenetica vi terrà sulle spine in ogni momento, ed i livelli labirintici vi costringeranno a pensare al percorso da fare con largo anticipo. L'aspetto platform può essere paragonato a quello di Mega Man, e richiederà all'incirca lo stesso livello di riflessi da ninja. I puzzle, invece, vi faranno attraversare labirinti, azionare interruttori e memorizzare gli ambienti. Il gioco forza il giocatore a risolvere i puzzle in una maniera che raramente si vede nei giochi moderni.

Anche per superare i livelli più semplici, ci sarà bisogno di qualche tentativo. Tuttavia, il riavvio di un livello necessita solo la pressione di tre tasti e non più di pochi secondi. Questo mantiene la velocità di marcia dei livelli, al fine di rendere un piacere l'ottenimento di un posto nella lista dei migliori punteggi. Confrontare i tempi con quelli di altri utenti online è spesso tutto ciò che è necessario per essere motivati a provare un livello ancora una volta, per scoprire una scorciatoia che vi era sfuggita.

Reverse x Reverse ha uno stile minimalista. I nemici sono presi direttamente da quelli di un altro gioco dello sviluppatore, Tobari and the Night of the Curious Moon. Gli effetti possono sembrare buoni, ma a parte questo non si ha nulla che spicchi in maniera visivamente memorabile. Per quanto riguarda il comparto audio, il gioco presenta una ricca colonna sonora techno che si adatta alla sensazione generale dell'impostazione. Tutte le parti della storia sono completamente mostrate, il che si vede raramente in tali giochi. Reverse x Reverse è uno dei giochi più rinfrescanti dell'anno. Gli enigmi ed il gameplay vi proveranno sia mentalmente sia fisicamente. A causa di questo è destinato ad un pubblico molto di nicchia. Se Reverse x Reverse vi sembra un gioco che fa per voi, non rimarrete delusi.

Fonte: ricedigital.co.uk

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Cortesemente, effettua il login o registrati per postare commenti.


Condividi questa pagina di GC Recensioni

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn