Piattaforma: PC

Sviluppatore: AtomicTorch Studio

Genere: Indie, strategia

Data di uscita: 2 Aprile 2015

Modalità: Single player, multiplayer

Supporto per il controller: No

VoidExpanse è un gioco sandbox con visuale dall'alto verso il basso e spazio libero; presenta missioni, estrazioni, combattimenti e commercio, insieme agli "attriti fra fazioni", ed anche la possibilità di "completare" il gioco seguendo le avventure di una fazione scelta, con una trama. È pulito e relativamente bello, e per le prime ore è anche molto divertente. Tuttavia c'è qualcosa per cui vi consiglio di non buttarvi subito a capofitto in questo titolo.

Graficamente, VoidExpanse è piacevole per gli occhi, non c'è davvero nient'altro da dire per un titolo con un budget di questo tipo. Le navi sono ben dettagliate, le stazioni spaziali ben modellate e la presentazione generale, compresa l'interfaccia utente, è pulita e in ordine, facile da navigare ed utilizare. Questo è spesso un aspetto apparentemente trascurato nei titoli indie.

Gli effetti sonori funzionano bene, con il ronzio dei motori ed il tonfo degli scudi della vostra astronave contro gli asteroidi. Ad un certo punto ho riso, quando ho caricato una pistola a proiettili sulla mia nave; è stato come l'equivalente di un fucile da caccia per nave spaziale, e quando ho sparato il rumore è stato come la ricarica e l'azione della pompa dopo ogni sparo in Quake.

In questo gioco la musica ha dei bei momenti, ma devo ammettere che dopo un po' l'ho spenta e ho messo su le colonne sonore di Starbound e Out There, fra le altre, per complimentarmi con la mia esperienza. Il gioco presenta comunque un paio di buone tracce ambient; nel complesso, in realtà, non ha fatto nulla per incoraggiarmi a cercare il pulsante del volume.

VoidExpanse è abbastanza semplice, in termini di meccanica, e questo può essere visto sia come un fatto positivo sia come uno negativo, per l'esperienza complessiva. La configurazione della nave è facile da fare, come l'allestimento dei moduli giusti e dei ripetitori; si capisce facilmente se un'aggiunta alla nave andrà bene oppure no.

I diversi modelli di scafo presentano differenti configurazioni per i punti di attacco delle armi: proiettili, laser e missili, e questo è un peccato perché limita la scelta della nave a seconda delle vostre abilità. Questo non sarebbe un problema se il gioco avesse un numero maggiore di navi fra cui scegliere, ma dopo che ne avrete viste un paio nel mercato e ciò che è in offerta, probabilmente sarete delusi.

Volare con le varie navi ed impegnarsi in combattimento può essere soddisfacente, ed il gioco offre due diversi metodi di controllo. Li ho provati entrambi e nessuno dei due è andato male, quindi è una preferenza personale. Quando si abbattono pirati e stranieri, questi possono lasciare dietro di sé delle chicche o "bit biologici" che possono essere utilizzati per migliorare la vostra nave, o semplicemente per essere scambiati con i crediti, che possono essere dati ai personaggi NPC, in cambio di tempo di formazione o di attrezzature speciali per la nave, se riuscite a scoprire lo scienziato giusto.

Le navi minerarie e i cargo sono lente ed offrono un'alternativa al semplice combattimento; ho trascorso qualche tempo utilizzandole per guadagnare un po', ma l'idea del commercio non mi ha mai attirato molto, a causa della quantità limitata d'informazioni sullo schermo. È possibile pagare dei broker NPC affinché vi diano dei consigli sui percorsi commerciali, ma è necessario avere carta e penna a portata di mano per annotare il tutto, in quanto non verrà memorizzato nel registro. Anche se non sono indifesi, gli ingombranti trasportatori sono vulnerabili, e sgombrare un sistema dalla popolazione pirata è probabilmente una buona tattica, prima d'impegnarsi in spedizioni minerarie.

Le azioni di combattimento e di estrazione dei minerali, insieme al completamento delle missioni, danno punti esperienza con cui migliorare le abilità del pilota ed il guadagno. Ci sono 4 aree principali in cui è possibile utilizzare i punti guadagnati in ogni livello: pilotaggio, combattimento, ingegneria e sociale. Ci sono anche 4 classi di navi da sbloccare, ma queste non sono disponibili fino al raggiungimento del livello richiesto, il che è frustrante e richiede di arrivare fino al livello 45 prima di avere la possibilità di pilotare tutte le navi del gioco.

Le missioni vengono assegnate nelle varie stazioni spaziali, e sono generalmente del tipo "andate qui, uccidete questo" o "scava 50 di questo". Alcune delle missioni della storia sono un po' più interessanti, ma sono poche e lontane fra loro. L'interazione con la maggior parte degli NPC presenti nelle stazioni spaziali finisce una volta che si è svolto un compito per loro, e ci si ritroverà soli, chiedendo più e più volte nuove cose da fare al comandante della stazione locale.

I livelli e le qualifiche, nel complesso, si sentono un po' deboli, in alcune aree non c'è una grande varietà e, a seconda di quale professione si sceglie durante la creazione del personaggio, potreste già avere un sacco di competenze chiave. Non è certamente un cattivo sistema, ma non si sente come la realizzazione di un pilota unico, con ciò che è in offerta. Questo mi porta al vero problema con VoidExpanse, di cui ho dato alcune espressioni nelle descrizioni di cui sopra. Non ha abbastanza profondità e contenuti, così com'è, per evitare che qualcuno non ci passi più di 10 ore o giù di lì. Non è davvero cambiato molto da quando l'ho visto l'anno scorso con la mia copia "beta". Ci sono state delle correzioni di stabilità, ma ha bisogno di contenuti...

Allora, dove troviamo i contenuti? Be', si scopre che VoidExpanse ha l'integrazione con Steam Workshop... e che sta lentamente iniziando a riempirsi di contributi, che potenzialmente potrebbero permettere al gioco di fiorire. È una cosa strana lanciare un gioco che è in competizione con titoli del calibro di S.P.A.Z. e Space Rangers HD senza un sacco di contenuti, ma forse funzionerà sul lungo periodo. Il laboratorio offre già nuovi progetti di scafi per le navi (qualcosa di cui è un po' carente il gioco attuale), una mod che permette di scegliere quale tipo di missione vi affidano i comandanti, e speriamo di vedere arrivare molte più cose nelle prossime settimane e nei prossimi mesi.

VoidExpanse è un gioco decente, ma non è un grande gioco. Se la comunità creativa produrrà elementi di qualità per lo Steam Workshop, alla fine potrebbe diventare un buon gioco. Così com'è, però, se vi piacciono gli sparatutto con visuale dall'alto verso il basso e con elementi di ricerca mineraria, consapevoli di ciò che è attualmente in offerta, allora non vi andrà male pagare il prezzo per VoidExpanse (insieme ai suoi potenziali elementi aggiuntivi dell'officina).

Fonte: thelastoftheliving.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Condividi questa pagina di GC Recensioni

Submit to DiggSubmit to Stumbleupon

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento

Acconsento all'utilizzo dei cookie

Approvo