Game Community Network

  

 

 

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

 

Menù principale


Firewatch è volutamente rimasto in gran parte avvolto nel mistero, al fine di non rovinare l'esperienza in attesa che il gioco sia rilasciato. Tuttavia, in questo modo, è abbastanza comprensibile se non tutti hanno sentito o visto qualcosa del gioco. Anche se avete visto un trailer o sentito un po' di brusio per quanto riguarda il gioco, potete non sapere esattamente quale gioco sia o quale sia la premessa di base.

Il deserto dai colori vivaci che avete potuto vedere negli screenshot è solo in attesa di essere splorato e, nel giro dei cinque giorni in cui si svolge il gioco barcollando in modo non uniforme, potrete esplorare gli ambienti e scoprire quanto riguarda questa storia misteriosa. E' importante capire che questo titolo non è uno sparatutto o un qualsiasi gioco di azione. In Firewatch si esplora l'ambiente, immergendosi completamente in questo mondo e godendo della storia che ha una serie di opzioni a ramificazione. Non aspettatevi un sacco di azione in Firewatch, il gioco pone una forte enfasi sulle ambientazioni in gran parte incontaminate, e l'atmosfera riguarda un mondo che è pieno di vita non umana.

Firewatch mette il giocatore nei panni di Henry, un uomo che si è ritirato dalla sua vita disordinata per diventare un membro del Firewatch nel deserto del Wyoming. Il gioco è ambientato nella rovente estate del 1989, con il caldo anomalo che ha portato a crescenti preoccupazioni per la possibilità di un incendio nelle fitte e lussureggianti foreste del Wyoming, un'ambientazione con grandi e disabitati spazi aperti. Hentry si siederà in una torre di guardia arroccata sulla cima di una montagna, osservano il paesaggio per cogliere qualsiasi funo o altre attività sospette che possono portare a qualche problema, nonché per analizzare eventuali avvenimenti insoliti.

Anche se non avete nessuno al vostro fianco, in prima persona, durante il vostro tempo di gioco per la segnalazione di incendi, la voce femminile di Delilah dall'altro capo della radio, che potete aver sentito nel trailer del gioco, sarà lì per accompagnarvi e non far perdere la mente di Hentry nella solitudine. Inoltre, Delilah è l'unico collegamento che Hentry ha con il mondo esterno, il che significa che le conversazioni fra i due riempiranno i dettagli mancanti e, infine, faranno procedere la storia.

In un giorno particolare, qualcosa di strano e lontano dalla tua torre di avvistamento ti porta a lasciarla per controllare quello che sta succedendo. Chi, o che cosa sia, è esattamente ancora da vedere, ma gli eventi di tradurranno nel prendere delle decisioni difficili che potrebbero rovinare la tua amicizia con Delilah. Andare troppo nei dettagli della storia di Firewatch, riguardo a cosa vi aspetta, rovinerebbe l'esperienza, ma conoscere i principi fondamentali che sono prontamente disponibili vi dà una buona idea o meno di cosa sia per voi Firewatch.

Firewatch non è una lunga avventura. Il gioco è diviso in cinque capitoli, uno per ciascuno dei cinque giorni durante i quali esplorerete il deserto. Prima di mettervi nei panni di Henry, potrete completare un breve questionario da cui capirete più cose riguardo ai motivi che hanno portato Henry a decidere di aderire al servizio di segnalazione degli incendi, ed anche riguardo a lui come persona. Il capitolo di apertura aiuterà il giocatore a prendere confidenza con l'ambiente e la meccanica del gioco, proprio come ci si aspetta dalla maggior parte dei giochi.

In totale, il tempo di completamento del gioco si aggira fra le 4 e le 8 ore. I giocatori che vogliono vedere in fretta la fine del gioco e scoprire ciò che riguarda la storia, in gran parte lo finiranno in quattro ore. Coloro che sono disposti ad ammirare la bellezza delle ambientazioni di Firewatch, nonché a giocare più tranquillamente con questa esperienza, potranno pensare maggiormente alle decisioni da prendere ed impiegare più tempo. Se pensate che la storia di Firewatch sia particolarmente avvincente, potreste voler vedere tutto ciò che il gioco ha da offrire, attraverso le diverse scelte che il personaggio può prendere. Non c'è molta rigiocabilità in termini di trofei, tuttavia, dal momento che il gioco presenta solo cinque trofei legati alla storia, che riceveranno tutti i giocatori che finiranno il gioco. Firewatch è attualmente disponibile per PlayStation 4 e PC.

Fonte: twinfinite.net

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Condividi questa pagina di GC Recensioni

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn