Game Community Network

  

 

 

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

 

Menù principale





Non sempre si riesce a fare un salto per un computer portatile oltre la fossa della paura riguardante la GPU. Anche quando si vuole ottenere un output grafico di fascia alta, i notebook non sono particolarmente apprezzati per via delle loro GPU, e questo rimane il motivo per cui i giochi sono ancora realizzati per i computer desktop e non per i notebook o computer portatili.

Il percorso che devono compiere i PC portatili per essere al timone come macchine da gioco è bloccato da più ostacoli da schivare. Si può omettere il fattore SLI, perché suona quasi impossibile. Tuttavia, anche in questo caso, la mancanza di aggiornamenti delle GPU li ha sempre messi all'angolo. E' interessante notare che è stato in questo contesto che è nata l'idea di una "docking station" per GPU esterna.

Razer è una società che non ha mai rinunciato a questa idea. Il risultato è stato il Razer Core, una docking station per GPU esterna che potrebbe sorprendentemente trasformare il vostro laptop o notebook in qualcosa che ha una GPU mostruosa.

Razer ha inizialmente posto la prima pietra, con i loro nuovi computer portatili Razer Blade che sono il primo lotto. Ora, abbiamo delle affermazioni ufficiali da parte della società che la loro docking station arriverà insieme ai computer portatili Razer Core Supported.

L'ultimo computer portatile è un piacere, visto che è stato fatto un taglio al prezzo di 400 dollari, con un brillante rinnovamento in termini di prestazioni. Ad un costo di 1.999 dollari si ottengono: la CPU di sesta generazione Intel Core i7 6700HQ, uno schermo a LED retroilluminato multi-touch da 14 pollici IGZO QHD, 16 GB di RAM DDR4, una scheda grafica Nvidia GeForce GTX 970M ed un SSD da 256 GB, con un pagamento extra di 200 dollari per raddoppiare la vostra disponibilità di archiviazione SSD.

Ma dove si vede il vero affare è nell'aggiunta di una piccola porta USB-C che viene fornita con un collegamento Thunderbolt 3 che, in altre parole, può essere utilizzato come ponte di collegamento fra il proprio laptop ed una GPU esterna.

Ufficialmente, il nuovo computer portatile da gioco Razer Blade arriverà con il supporto per il Razer Core. Francamente, ci aspettavamo che il Razer Core arrivasse solo dopo un anno. Ma Razer ci ha assolutamente sorpresi con il suo annuncio di aprile. Inoltre, sappiamo che avrà un prezzo di 500 dollari. Costoso? Questo dipende dai singoli individui che vogliano avere un laptop aggiornato con miglioramenti grafici. Nonostante questo, però, abbiamo avuto la conferma che il sostegno per una GPU esterna per i computer portatili non era solo una falsa promessa.

Anche senza l'aggiunta del Razer Core, il portatile ha un aspetto convincente per le prestazioni della sua GPU. La GTX 970M del nuovo Razer Blade è dotata di un aumento della memoria che la porta a 6 GB, che è il doppio dei GB che si avevano con i modelli precedenti. Immaginate che possa essere accoppiata ad una GTX 980 Ti; a quel punto i computer portatili potrebbero finalmente diventare dei PC da gioco.

Fonte: gamerick.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn


Condividi questa pagina di GC Recensioni

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn