Game Community Network

  

 

 

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

 

Menù principale


Dopo l'uscita di Call of Duty: Advanced Warfare, il sistema di supporto del gioco è stato eliminato. Black Ops III è stato il primo gioco a non essere caratterizzato dal sistema di supporto, ed ora non è il solo.

Infinity Ward ha confermato che non ci sarà alcun sistema di supporto in Infinite Warfare, nella sua esperienza multiplayer. I giocatori avranno bisogno di fare affidamento su altre combinazioni di competenze e di sistemi perforanti, al fine di ottenere un vantaggio simile.

We Write Things ha avuto la possibilità di recuperare il ritardo con il direttore delle comunicazioni di Infinity Ward, Eric Monacelli. Ha confermato che non ci sarà un sistema di supporto in Infinite Warfare, ma ha dato un'altra opzione da prendere in considerazione.

"No, i giocatori non vedranno il ritorno del regime di sostegno per gli Scorestreacks in Infinite Warfare. Ma il combattimento Rig Warfighter ha una caratteristica chiamata Persistenza, che garantirà ai giocatori delle abilità simili a quelle del sistema di supporto. Con la Persistenza gli Scorestreacks non vengono ripristinati quando si muore, ma si ottengono quelli più alti raggiunti. Tuttavia, i giocatori possono guadagnare ciascuno dei loro Scorestreacks una sola volta a partita", ha detto Monacelli.

Questo può non essere il sistema di supporto che stavate cercando, tuttavia dovrebbe essere efficace in modo molto simile. Infinite Warfare sta costruendo sulle fondamenta stabilite dal multiplayer di Black Ops III. Il sistema di Rig è tornato, ed è stato sviluppato ulteriormente con nuove caratteristiche.

Una delle modalità più popolari del multiplayer di Call of Duty: Infinite Warfare potrebbe essere Domination. Questa è stata una modalità di base della serie per anni. Monacelli ha descritto cosa è rimasto e cosa no dell'esperienza Domination in Infinite Warfare.

"Se si ha familiarità con la modalità Domination che si gioca attualmente con Black Ops III, non si noterà alcuna modifica sostanziale. Il tempo è illimitato, c'è un turno e la partita finisce quando si raggiungono i 100 punti. Tuttavia, la modalità 'cattura la bandiera' ha ora un tempo di decadimento. Questo significa che se si tiene una bandiera per il 99% del tempo e poi si muore, la barra della cattura della bandiera decadrà allo stesso ritmo con cui è stata trattenuta, scendendo lentamente invece di resettarsi immediatamente dopo 1 secondo."

"Se un giocatore nemico tocca la bandiera, rimuoverà tutti i progressi, in modo che i nemici avranno ancora la possibilità di togliervi immediatamente tutti i progressi. Abbiamo voluto promuovere realmente il gioco obiettivo come squadra, e questi aggiustamenti si sentono come un qualcosa che aiuta in questo. Inoltre, stiamo costantemente pensando a nuovi modi per perfezionare l'azione in gioco, regolando le impostazioni per adattare il gameplay, quindi vedremo come si evolveranno le cose. Per esempio, al COD XP, abbiamo ottimizzato un po' il set di regole per fissare gli orari delle partite più velocemente", ha detto Monacelli.

I giocatori possono provare la versione beta online di Infinite Warfare in questo momento. La beta è iniziata prima per le persone che usano la PS4, per proseguire su Xbox One e PC. Call of Duty: Infinite Warfare sarà rilasciato per PS4, Xbox One e PC il prossimo 4 novembre.

Fonte: wewritethings.co

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Condividi questa pagina di GC Recensioni

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn