Game Community Network

  

 

 

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

 

Menù principale





Just Cause 3 è un gioco seriamente folle. Ambientato nel paese dell'isola di Medici, patria del nostro protagonista Rico Rodriguez, vede i giocatori aventi la possibilità di provocare distruzione praticamente in qualunque modo desiderino, nel tentativo di rovesciare un altro dittatore. Il gioco è riempito fino all'orlo di caos ed esplosioni, e c'è un sacco di cose di cui i giocatori avranno bisogno di trovare, prima di poter diventare un esercito costituito da una sola persona.

Costruito sulle fondamenta dei giochi precedenti, Just Cause 3 è più grande, più folle e molto più pericoloso. Al fine di aiutare coloro che si avventurano in questo mondo ingannevolmente bello, abbiamo raccolto alcuni consigli utili, riguardanti il paracadutismo, la guida, le immersioni e il volo (sì, volare). Così sedetevi e rilassatevi, mentre vi preparate per quello che è niente di meno che un folle videogioco.

A differenza di molti giochi di questa generazione, Just Cause 3 per PS4 non avvia l'installazione fino a quando, effettivamente, si entra in gioco. Sulla PlayStation 4 ci vogliono almeno 15 minuti per eseguirlo (non siamo sicuri riguardo alle altre piattaforme), il che può mettere un enorme ammortizzatore al vostro folle tempo di divertimento. Per fortuna, è inclusa la Boom Island; si tratta di una località deserta (a patto che non si contino gli animali come persone), che esiste solo per voi per aiutarvi ad imparare i controlli.

Utilizzate questa opportunità per sbloccare la nuova tuta alare, che vi permette di scivolare maestosamente attraverso i cieli, nonché per far piovere esplosivi sui vostri avversari. Se è passato un po' di tempo da quando avete giocato al titolo precedente, si consiglia di ripassare l'uso del vostro rampino, in combo con il paracadute. Inoltre, provare a guidare ed attraversare la base vi preparerà per le parti principali della storia e per le sfide seguenti. Boom Island è la migliore alternativa per andare completamente in cielo. In Just Cause 3 è facile rimanere in vita fino a quando si sa come muoversi. Non diventate un altro dato statistico sull'isola di Medici.

In Just Cause 3, essenzialmente, bisogna provocare distruzione. Non si ha molta attenzione per la storia e per i personaggi, né per i civili innocenti in corsa per la propria vita, man mano che avanzi per le strade. Il Generale Di Ravello potrebbe passeggiare vicino a te e, probabilmente, non lo noteresti neppure. Gli sviluppatori hanno fatto un buon lavoro per gettarvi direttamente in un mondo aperto. Dopo la prima missione, che inizia non appena si avvia il gioco, sei libero di fare cosa ti piace. Tuttavia, probabilmente, dovreste affrontare almeno un paio di missioni, se volete sfruttare al meglio il vostro soggiorno nel mondo mediterraneo di Medici. Giocate la storia fino al completamento della missione "Con amici come questi..." e sarete pronti per ore di caos. Questo servirà a sbloccare il nuovo rampino (con più funzionalità), la tutta alare completa ed altro. Il mondo è assolutamente enorme, così solo gli spostamenti potrebbero creare fastidio. Avere tutti gli strumenti del mestiere, vi renderà la vita molto più facile. Se siete preoccupati che questo vi possa prendere troppo tempo, non dovete esserlo. Ci vuole poco più di un'ora per completare tutti gli obiettivi necessari.

Proprio come avveniva nei giochi precedenti della serie, Just Cause 3 vi permetterà di "liberare" le posizioni sulla mappa. Il termine "liberare", in effetti, è improprio, dato che questo comporta esclusivamente distruggere tutto. Sgombrare questi luoghi apre nuove opportunità ed offre nuovi strumenti a Rico. Nuove armi e veicoli militari vengono sbloccati in questo modo (e solo in questo modo), così come le sfide ed altre missioni. Allora fai quello che sai fare meglio e colpisci tutto. In Just Cause 3, il protagonista Rico può essere aggiornato per mezzo di mod. Queste non sono cose che si possono acquistare, però. Esse devono essere guadagnate sbloccando le Gears, competendo in sfide sparse per tutto il mondo.


Le sfide vengono sbloccate liberando le posizioni sulla mappa e sono di vario tipo: Distruzione Frenzy, Incidente Bomb, Shooting Gallery, Scrapyard Scramble, Wingsuit Course, Territorio Race, Air Race e Sea Race. Ogni tipo di sfida permette di ottenere delle attrezzature che possono essere utilizzate in uno specifico albero mod. Ad esempio, Wingsuit Course fa guadagnare le Gears che sono impegate nella Traversal Mod, che permette ai giocatori di attraversare il mondo in maniera più semplice e veloce, senza la necessità di un veicolo. Anche se ottenere alcune di queste mod è piuttosto impegnativo, si possono ottenere abbastanza punti per guadagnare le mod che si desiderano. Quindi, uscite e mettetevi alla prova.

Rico Rodriguez ha un sacco di caratteristiche. Capelli sani, alcuni attrezzi impressionanti, un'avversione per la sicurezza ed il fatto che le persone sono disposte a correre verso la morte con lui. Questo può anche essere utilizzato a proprio vantaggio in questo mondo aperto. Quando siete in un veicolo e vi capita di vedere alcuni ribelli nelle vicinanze, suonate il clacson. Finché c'è spazio, salteranno sul veicolo e si uniranno a voi in qualunque ridicolo tentativo che avete programmato per la giornata. Può essere la presa in consegna di un accampamento, o semplicemente saltare da una scogliera, e vi seguiranno ovunque. Ciò è particolarmente utile quando incontri un gruppo piuttosto sgradevole di militari.

Vedi qualcosa che ti piace? Prendilo e portalo in un garage che hai sbloccato. Questo lo renderà disponibile per essere utilizzato quando sei nel mondo aperto di Just Cause 3. Vi darà anche il vantaggio di utilizzare tutte le mod del veicolo che usano questa cosa. Quindi, usare un'alimentazione ad azoto con una vettura sportiva, può sicuramente far parte del vostro futuro.

Gli incontri casuali sono delle divertenti variazioni che possono capitare in Just Cause 3. Ad esempio, potete aiutare un ribelle a sfuggire ad un plotone di esecuzione, e tutti sono relativamente rapidi e facili. Potreste voler evitare gli incontri casuali per passare a cose più grandi ed importanti, ma non si deve fare. Gli incontri casuali possono rifornirvi di Beacon e razzi. Il rampino può essere utilizzato per collegare due o più cose, per poi tirarle giù e guardare il caos che ne deriva. Vuoi eliminare due guardie corazzate? Collegale insieme e le loro teste sbatteranno fra loro ad alta velocità. Un contenitore di esplosivo sembra solo? Attaccate un nemico ad esso per un abbraccio esplosivo. Questi tipi di collegamenti vi saranno molto utili, e sono senza dubbio il miglior affare che possiate usare con tutte queste difficoltà.

Fonte: twinfinite.net

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Cortesemente, effettua il login o registrati per postare commenti.



Condividi questa pagina di GC Recensioni

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn