Game Community Network

  

 

 

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

 

Menù principale





Recensioni di videogiochi Platform

Piattaforma: PC

Sviluppatore: Puzzling Dream

Genere: Platform, azione, puzzle, indie

Data di uscita: 20 Maggio 2016

Modalità: Single player

Supporto per il controller: Sì

Questa nuova avventura in 2D assomiglia a classici com Another World e Flashback, ma non garantisce di portare lo stesso livello di qualità. Non è così. Questo non significa che The Way sia un gioco scadente, lungi da noi questa idea. Questo titolo fornisce un po' d'intrattenimento ed alcuni rompicapo, insieme ad un contesto di belle immagini e di una storia intrigante.

Piattaforma: PC

Sviluppatore: MiniBoss

Genere: Platform, azione, avventura

Data di uscita: 14 Marzo 2016

Modalità: Single player

Supporto per il controller: Sì

Ci potrebbero essere molti di voi che penserebbero con orrore ad un "platform retrò in 2D ispirato a Portal". Il mio corpo e le mie mani sudano come immaginavo, giocando ad un gioco con grossi pixel (ok), melodie allegre (ok) e spremitura di cervello, ma l'aspetto puzzle mi fa sentire stupido (non ok). Fortunatamente, Out There Somewhere di Miniboss è molto più originale di quanto si possa pensare, ed anche vecchia scuola. E' anche dura, ma leale. Ma mi fa ancora sentire stupido.



Condividi questa pagina di GC Recensioni

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn