Game Community Network

  

 

 

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

 

Menù principale





Piattaforme: PC, Mac, Linux

Sviluppatori: Firaxis, Feral Interactive (Mac)

Genere: Strategia a turni

Data di uscita: 5 Febbraio 2016

Modalità: Single player, multiplayer

Supporto per il controller: No

XCOM 2 viene fornito con due diverse difficoltà. Non voglio dire che ha due diverse opzioni di difficoltà quando si avvia il gioco (di queste ne ha quattro), ma intendo che ci sono due diversi elementi del gioco contro cui ho lottato. Uno è dovuto completamente agli sviluppatori, e riguarda le intense battaglie come nel gioco degli scacchi contro una forza aliena. L'altro riguarda le prestazioni del gioco, che si hanno in un modo che Firaxis chiaramente non intendeva.

Quando tutto funziona come dovrebbe, XCOM 2 è un fantastico sequel che espande e migliora l'originale in diversi modi. Quando le cose portano a dei problemi, il gioco diventa frustrante e mi fa desiderare di smettere di giocare e di attendere una patch futura. Così com'è oggi, la qualità dei buoni elementi di XCOM 2 si contrappone ad alcuni dei suoi problemi più irritanti.

Il gioco è ambientato 20 anni dopo Enemy Unknown; XCOM 2 vede la Terra occupata da una forza aliena che l'ha invasa. Hanno vinto la guerra, preso il potere, ed ora detengono saldamente il genere umano sotto il loro controllo. Una resistenza di esseri umani ha preso le armi contro gli alieni, ed il giocatore assume il controllo del suo comandante senza volto. Piuttosto che giocare in difesa contro gli invasori alieni, come l'ultima volta, il sequel vi fa andare all'offensiva contro gli oppressori alieni. Anche se questo non cambia drasticamente la composizione generale del gioco, ha in esso delle implicazioni.

Una parte del gioco ruota attorno alla costruzione di una base ed alla gestione di una mappa di questo mondo che è tornato, ma in una forma diversa. Invece di costruire una base stazionaria, la base di partenza di XCOM 2 è costituita da un'aereo nemico catturato, conosciuto come il Vendicatore. Senza terra da scavare per espandersi, è ora di sistemare la vostra base sgombrandola dai detriti alieni. Funzionalmente, è simile al titolo precedente, ma l'estetica è stata modificata per adattarsi al nuovo periodo di tempo. Mi è piaciuto volare in tutta la mappa del mondo con la mia base mobile, sentendomi come se setessi raggiungendo altri angoli del globo per espandere il messaggio di XCOM.

Proseguendo con l'offensiva, si arriva con gli "stivali sul terreno" a metà del gioco. Considerando il fatto che molte missioni riguardano l'infiltrazione in basi e fortezze nemiche da parte degli esseri umani, di tanto in tanto si inizia con la vostra squadra che si trova nascosta nei pressi degli alieni. Questo aggiunge un po' di meccanica stealth alla strategia a turni, ed è divertente cercare d'impostare un agguato perfetto, quando si è finalmente pronti a lanciare una granata di acido addosso ad un gruppo di alieni, annunciando che siete arrivati.

Le due metà del gioco portano con sé un senso inevitabile di tensione. Un nuovo pericolo è il progetto Avatar, che è un'arma aliena che minaccia di cementare il controllo degli occupanti sulla Terra. Il progresso dello sviluppo di questo progetto è indicato da una barra rossa nella parte superiore della mappa del mondo, che si riempie man mano che passa il tempo, mentre gli alieni costruiscono nuovi impianti dedicati alla costruzione di Avatar. Ho sentito un senso di terrore ogni volta che un altro riquadro rosso si aggiungeva al contatore, e ad ogni decisione che prendevo questo mi faceva porre un interrogativo. Stavo trascorrendo troppo tempo a scansionare gli ambienti in cerca di forniture? Dovevo accettare ogni missione di operazioni di guerriglia che mi si presentava? Dovevo ricominciare ed assegnare delle priorità differenti ai filoni di ricerca? Mi sono messo in discussione ad ogni turno, ed ho scoperto che l'inclusione della minaccia Avatar aggiungeva una notevole tensione al gioco.

Anche se il primo gioco non era una passeggiata nel parco, per via delle sue battaglie tattiche, XCOM 2 aumenta la difficoltà in modo sostanziale. Dopo circa 15 ore di lotta al livello di difficoltà di default, forse anche per via di certe decisioni che avevo preso, ho ingoiato il mio orgoglio e ho selezionato il livello facile. Anche in questo caso, mi sono imbattuto in missioni disastrose che hanno lasciato gran parte della mia squadra gravemente ferita o morta. Una gran parte di questa difficoltà è legata a potenti nemici, vecchi e nuovi, che possono causare il caos nella tua squadra. I Viper possono usare le loro lunghe lingue per strappare i vostri soldati da dietro le coperture, avvolgersi intorno a loro e renderli impotenti fino a quando non sono tratti in salvo. Dei civili apparentemente innocenti possono trasformarsi in massicce creature senza volto, che attaccano con potenti attacchi corpo a corpo. Gli Stun Lancer possono correre attraverso grandi porzioni dello schermo in una sola volta, e paralizzare subito i soldati con un colpo del loro bastone. I Sectopod rappresentano una minaccia immediata e terrificante per ogni soldato sul campo di battaglia, durante la fine del gioco.

Per combattere contro queste minacce, i giocatori hanno accesso ad una grande varietà di classi e di abilità, quando si tratta di mettere insieme la propria squadra ideale. I Ranger utilizzano delle spade per gli scontri drammatici corpo a corpo, gli Specialisti utilizzano dei droni per guarire gli alleati ed attaccare la robotica nemica, ed i nuovi soldati Psionici possono imparare diverse potenti abilità per danneggiare o addirittura controllare i vostri nemici. In un gioco in cui la massima quantità di unità è di sei elementi, è estremamente utile portare un paio di soldati psionici sul campo di battaglia, per aggiungere potenti combattenti (completi delle loro abilità) ai vostri ranghi.

Tutte le classi permettono delle scelte interessanti, man mano che si procede lungo la scala delle abilità, con alcune che possono cambiare addirittura il gioco, le quali diventano disponibili più avanti nel gioco. Ho particolarmente apprezzato le mie guardie forestali altamente specializzate, per via delle capacità Bladestorm e Reaper. La prima fa loro colpire automaticamente ogni nemico che arriva a distanza ravvicinata, anche quando non è il tuo turno. La seconda consente di concatenare più colpi corpo a corpo, a condizione che l'ultimo abbia ucciso il nemico precedente. Se arrivano più nemici di livello medio nella stessa zona, è possibile effettuare una serie soddisfacente di eliminazioni con i dardi e con le spade.

Indipendentemente dalla potenza della mia squadra o da quanto facile abbia impostato la difficoltà, non sono stato in grado di porre rimedio alla cavalcata di problemi tecnici che ho avuto con XCOM 2. Il più evidente è l'inconsistenza delle sue prestazioni. Ho giocato su due computer, ed il frame-rate è sceso spesso anche su quello che era al di sopra delle specifiche consigliate. Gli angoli di ripresa tendono a perdere l'azione ogni volta che ci si allontana dal punto di vista isometrico, come durante le sequenze di azione e di hacking. In più di un'occasione, lo schermo è stato completamente oscurato da un muro, costringendomi a cliccare alla cieca fino a quando toccavo il punto giusto. A volte non sono stato in grado di muovere i soldati in punti specifici, nonostante l'interfaccia utente indicasse chiaramente che potevo farlo.

A volte l'azione s'interrompe per 15 o 20 secondi per nessun particolare motivo, anche quando è il mio turno (negando la possibilità che questo bug sia causato da alieni al di fuori dello schermo che si muovono). I tetti degli edifici, spesso, rimangono opachi quando i miei soldati passano attraverso il piano di sotto. in diverse missioni ho dovuto caricare l'ultimo salvataggio, a causa di bug che le rendevano impossibili da completare. In un caso non potevo far evacuare il mio tiratore scelto alla fine della missione, ed in un altro caso non potevo accedere ad un obiettivo critico per la missione, nonostante fossi chiaramente in piedi sul posto indicato.

Vorrei tornare a trascorrere più tempo con XCOM 2, ma non sarà per la modalità multiplayer ridotta all'osso. Queste battaglie uno-contro-uno offrono la novità iniziale di giocare con le unità nemiche e le loro abilità, ma le attese di 90 secondi ad ogni turno rendono poco coinvolgente il combattimento, che non raggiunge il livello di tensione e di progressione della campagna in single player. Sono le due difficoltà distinte che mi fanno venire voglia di tornare a XCOM 2. La difficoltà riguardante il gameplay mi fa venire voglia di provare a giocare in modo diverso, utilizzare il livello di difficoltà normale e cercare di prendere presto decisioni più intelligenti, per vedere se riesco a sopravvivere di più. La difficoltà che ho sperimentato con le prestazioni del gioco mi fa venire voglia di aspettare qualche mese, per vedere se questo gioco che ho apprezzato moltissimo verrà aggiornato in modo da garantire che questi problemi siano stati perfettamente capiti dagli sviluppatori. Ho amato XCOM 2 quando funzionava, ma i numerosi bug, glitch ed altri problemi di prestazioni hanno fatto diminuire il mio generale piacere che ho tratto da questo titolo.

Fonte: giantbomb.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Cortesemente, effettua il login o registrati per postare commenti.



Condividi questa pagina di GC Recensioni

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn